Blog Categories

Latest Comments

Popular Articles

Recent Articles

Tags Post

Blog Archive

Blog Search

Il resoconto del primo semestre da parte del nostro ultracyclist Marcello Luca

Il resoconto del primo semestre da parte del nostro ultracyclist Marcello Luca

Alcune righe di Marcello Luca per rendicontare i primi 6 mesi di questa nuova stagione agonistica.

"Ho iniziato con una preparazione molto impegnativa già da novembre 2015, per fortuna caratterizzata da un inverno sotto il punto di vita meteo molto clemente. Questo ha fatto si che riuscissi ad affrontare tutti i miei allenamenti senza troppi problemi e arrivare molto preparato al primo appuntamento di stagionale.

A metà marzo, esattamente il 18-19, prendo parte a un tentativo di World Record UMCA (UltraMarathon Cycling Association) Capital to Capital da Montecarlo ad Andorra.

Il precedente record stabilito dall’atleta Valerio Zamboni è di 32 ore e 48 minuti.

Parto per il mio tentativo il sabato mattina alle ore 10:45 dalla piazza del paese vecchio di Montecarlo e dopo aver pedalato tutto il giorno e tutta la notte, mi ritrovo ai piedi dei pirenei la mattina del 19. Scalato il lunghissimo Pas de la Casa, scollino ad Andorra la Vella intorno alle 14:45, abbassando il precedente record di 4 ore e 46 minuti, chiudo con un tempo di 28 ore e 2 minuti che verrà poi ufficializzato dalla UMCA. 

Passato un periodo di recupero e di mantenimento, arriva la prima gara di stagione, la Race Across Italy in Abruzzo, è il week-end del 23-24 aprile; purtroppo per un malore fisico circa a metà competizione (dopo 410 KM percorsi) sono costretto al ritiro.

Rientro a casa e da subito inizio la preparazione per la seconda gara stagionale, la Dolomitics24, una 24 ore tutta dolomitica su un circuito di 28 KM con 1250 metri di dislivello a giro.

Arrivo a questo appuntamento molto motivato e con voglia di riscatto, finisco la mia 24 ore con 12 giri effettuati, 360 KM e un dislivello complessivo superiore ai 14700 metri, concludendo così al secondo posto assoluto davanti al fortissimo atleta Nico Valsesia.

Rientro a Torino e nuovamente inizio gli allenamenti per l'obiettivo succwssivo: la seconda tappa del campionato Italiano Ultracycling, la Ultracycling 3 confini (gara di 480 KM con 10800 metri di dislivello), che si svolgerà a Gemona del Friuli il 9-10 Luglio.

In questo periodo prendo parte sotto invito ufficiale a due tra le più famose Gran Fondo a livello internazionale, la Gran Fondo Stelvio e la GFNY Mont Ventoux, affrontate come preparazione ottengo comunque dei discreti piazzamenti, considerando che il mio allenamento non prevede questo tipo di competizioni.

Il secondo semestre prevede la partecipazione al Tortour in Svizzera, gara molto prestigiosa di 1000 KM con 11000 metri di dislivello o, ancora da decidere in base al risultato in Friuli, prendere parte alla terza tappa del campionato Italiano Ultracycling che si terrà a fine agosto in Veneto, la Ultracycling Dolomitica. 

Colgo occasione per ringraziarvi della fiducia e dell’aiuto che mi state dando sperando di ricambiare nel migliore dei modi."

Leave a Reply

All fields are required

Name:
E-mail: (Not Published)
Comment: